Descrizione

L’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 sancisce l’obbligo per i Datori di lavoro di far frequentare ai propri lavoratori corsi di formazione, con durata variabile in base alla classe di rischio a cui appartiene l’azienda (individuata dal Codice ATECO dell’attività principale). La formazione per i lavoratori è composta da 2 moduli: il primo, della durata di 4 ore, chiamato “modulo generale” e un secondo, detto “modulo specifico”, della durata di 4, 8 o 12 ore in base, rispettivamente, alla classe di rischio bassa, media e alta.

Obiettivi

Fornire gli elementi formativi sulla sicurezza ai lavoratori, specifici per le aziende del settore a rischio basso, in conformità alle richieste dell’art. 37 del D. Lgs. 81/08 e dell’Accordo Stato Regioni sulla Sicurezza dei Lavoratori sancito il 21/12/11.

Destinatari

Il corso si propone di fornire gli elementi formativi di carattere generale e specifico in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro a tutti i lavoratori di aziende classificate a rischio basso.

Programma

MODULO PARTE GENERALE:
• il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
• il danno e la frequenza: il concetto di rischio;
• organizzazione della prevenzione e protezione in azienda;
• i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n. 81/08: diritti, doveri, responsabilità e sanzioni;
• gli organi di vigilanza, controllo ed assistenza.

MODULO PARTE SPECIFICA
• rischio chimico;
• rischi infortuni, rischi meccanici generali, rischi elettrici, attrezzature, microclima e illuminazione;
• organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro, stress lavoro correlato;
• rischi connessi all’uso dei videoterminali e alla movimentazione manuale dei carichi;
• segnaletica di sicurezza, procedure di esodo e di emergenza in caso di incendio;
• procedure organizzative per il primo soccorso;
• incendi e infortuni mancanti.

Docenti

Tutti i docenti dei corsi hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro e sono docenti qualificati ai sensi del Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Salute del 6 marzo 2013.